mercoledì, 11 Dicembre, 2019

Trading online e Oro: tutto quel che devi sapere

Il trading online è qualcosa di cui si sente parlare spesso, specialmente se si naviga in rete alla ricerca di informazioni su investimenti, Borsa, mercati finanziari ed altro ancora. In questa sede vogliamo quindi concentrarci sull’oro, il metallo prezioso al centro dell’intera linea editoriale del sito, e vedere come questo può essere accostato al mondo del trading. Saremo obiettivi e non faremo sconti a nessuno, come da prassi della nostra redazione.

Prima di incominciare, tuttavia, è necessario fare un piccolo riepilogo delle differenze sostanziali tra l’acquisto di oro fisico ed il trading online sull’oro:

  • Per prima cosa, usando un broker online non si acquisterà oro fisico. Questi intermediari, infatti, consentono di investire soltanto tramite uno specifico strumento derivato chiamato CFD;
  • Mentre l’oro fisico deve essere estratto e lavorato, poi commercializzato, prima di essere scambiato sui mercati, per i CFD non è la stessa cosa. Essendo semplici contratti, questi vengono creati istantaneamente dal broker nel momento in cui qualcuno apre una posizione. Questo abbassa i costi di negoziazione, ma dall’altra parte crea dei limiti alla circolazione del proprio capitale;
  • I CFD possono essere operati con leva finanziaria, mentre per l’oro fisico non vale questa possibilità.

Investire in oro fisico o CFD?

Rispondere a questa domanda è semplice. Si tratta di due tipi di investimento diverso, ognuno adatto a esigenze di un certo tipo. Devi prima di tutto comprendere quali siano i tuoi obiettivi nel momento in cui decidi di investire, dopodiché ti sarà chiaro se sia meglio scegliere l’uno piuttosto che l’altro sistema.

L’oro fisico, non potendo essere negoziato con la leva finanziaria, è sicuramente più adatto agli investitori di lungo termine. Nel corso del tempo, infatti, ci si può aspettare tutto ma non che il valore di un grammo di oro scenda a zero. Per questo non si rischia l’intero capitale investendo in metallo prezioso, mentre il principale vantaggio dei CFD è proprio quello di essere operabili in leva.

Quest’ultima è un’arma a doppio taglio: aumentando il valore di perdite e profitti, può essere un modo per amplificare un aumento del valore della propria posizione nel breve periodo ma rischia di azzerare completamente il saldo di un conto per una fluttuazione del 5%. Ecco perché i CFD sono molto amati da chi fa trading intra-day o nell’arco temporale di pochi giorni, mentre gli investitori “convenzionali” preferiscono l’oro fisico.

oro trading online

Scegliere se acquistare oro fisico o fare trading online sull’oro è fondamentale quando si comincia ad investire

Quando sei proprietario di una moneta d’oro o di un lingotto, sei anche libero di scegliere dove vendere l’oro che possiedi. Con i CFD invece sei legato al broker con cui apri la posizione, proprio perché l’unica cosa che possiedi sono contratti derivati emessi dal broker stesso. Per questo motivo dovrai sempre chiudere le posizioni utilizzando lo stesso servizio con cui le hai aperte.

Un ultimo criterio di scelta è rappresentato dalla sicurezza del “bene rifugio”, alla base di molti investimenti in metalli preziosi. Se compri oro come bene rifugio, scegli l’oro fisico. Proprio in virtù del fatto che i CFD possono essere venduti soltanto tramite lo stesso servizio che si utilizza per acquistarli, sarai infatti legato alla solidità dell’azienda che te li ha venduti.

Ipotizzando che tu scelga Plus500, questo significa che il tuo investimento non varrà più nulla nel caso in cui Plus500 fallisca (visita il sito ufficiale in italiano di Plus500).*

*L’80.6% dei conti al dettaglio di CFD perdono denaro.

Per la verità è molto improbabile che un broker di questo calibro dichiari bancarotta e la nostra redazione ti raccomanderà soltanto i più solidi. Tuttavia, proprio perché i beni rifugio acquistano più valore che mai in casi limite (grandi crisi finanziarie, guerre, ecc.) è un’eventualità che un investitore dovrebbe considerare nel momento in cui cerca un bene rifugio vero e proprio.

Perché scegliere i CFD

Approfondiamo il discorso delineando il profilo tipico dell’investitore che dovrebbe scegliere il trading online sull’oro anziché la negoziazione del metallo fisico:

  • Per approfittare di rialzi e ribassi di breve periodo (con i CFD si può anche investire a ribasso, vendendo allo scoperto);
  • Per avvicinarsi al mondo del trading con un conto demo, in modo da utilizzare solo denaro virtuale e non rischiare il proprio capitale fin quando non ci si sente pronti a farlo;
  • Per cogliere l’occasione, quando escono notizie rilevanti, di speculare sulle fluttuazioni del valore del metallo prezioso;
  • Per i costi di negoziazione, decisamente più bassi di quelli dell’oro fisico.
MIGLIORI PIATTAFORME PER INVESTIRE IN ORO FINANZIARIO - CFD
Regolatore: CySEC

Strumenti di analisi
Demo gratuita
Please wait...
Recensione Markets.com
REGISTRATI GRATIS Capitale a rischio.
Regolatore: CySEC

Social Trading
Copy PortFolios
Please wait...
Recensione eToro
REGISTRATI GRATIS Capitale a rischio.
Regolatore: CySEC

Zero commissioni
Spreads stretti
Please wait...
Recensione Plus500
REGISTRATI GRATIS L'80.6% dei conti al dettaglio di CFD perdono denaro.

Perché scegliere l’oro fisico

A questo punto è chiaro che ci occuperemo anche dell’altra faccia della medaglia, ovvero di chi vuole possedere il metallo prezioso. In questi casi l’investimento è consigliati a chi:

  • Desidera mantenere la propria posizione aperta per un periodo medio-lungo;
  • Vuole investire su un bene rifugio senza doversi preoccupare di quali eventi politici, aziendali o macroeconomici possano annullare il valore dell’investimento;
  • Intende mettere da parte quel che ha comprato per aumentare il valore del patrimonio di famiglia, dunque non con l’intenzione di vendere per un profitto ma di mantenere per le prossime generazioni.

>>> Il sito migliore per negoziare oro fisico: BullionVault

Come fare trading sull’Oro

Fare trading sull’oro è piuttosto intuitivo, ma ci sono alcune cose che devi sapere prima di cominciare. La prima fra tutte è che per operare sui mercati ti servirà un broker, quale Markets.com, Plus500* o eToro. Tutti e tre i servizi sono stati recensiti sul nostro sito, per cui non devi far altro che aprire le guide specifiche e scegliere quello che preferisci. Tutti e tre, inoltre, offrono la possibilità di testare la piattaforma con un conto demo gratuito e senza limiti di tempo.

*L’80.6% dei conti al dettaglio di CFD perdono denaro.

Una volta che ti sarai registrato ed avrai aperto il tuo conto, dovrai effettuare il primo deposito. Le operazioni, infatti, non avvengono direttamente coinvolgendo il saldo della tua carta di credito o il tuo conto corrente; in questo caso rischieresti di non riuscire a controllare eventuali perdite. Fortunatamente i broker ti impongono di aprire un conto proprio per evitare che ciò possa avvenire: in questo modo non potrai perdere nemmeno un centesimo in più di quel che hai deciso di depositare.

Una volta ricaricato il conto potrai scegliere l’oro tra i diversi asset proposti ed aprire una posizione. A meno che tu non abbia optato per il bonifico bancario come strumento di ricarica del tuo conto -mossa che sconsigliamo a tutti- vedrai infatti subito accreditato il saldo.

Potrai scegliere di investire a rialzo, acquistando oro per poi rivenderlo, oppure a ribasso vendendo l’asset allo scoperto. Questa seconda possibilità è una prerogativa dei CFD, come abbiamo già detto, e non è possibile fare la stessa cosa con l’oro fisico.

Una volta scelta la posizione da aprire il broker ti chiederà:

  • Se desideri impostare uno stop loss
  • Se desideri impostare un take profit
  • Il livello di leva finanziaria desiderato (non tutti i broker offrono questa opzione)
  • Se desideri impostare un buy limit/stop
  • Se desideri impostare un sell limit/stop

>>> Per approfondimenti: visita il sito ufficiale in italiano di eToro

trading oro etoro

Clicca sull’immagine e scopri il trading sull’oro con un conto demo gratuito (denaro 100% virtuale)

Comprendere la terminologia del trading

Se non hai mai fatto trading online, i termini dell’ultimo elenco probabilmente non ti saranno familiari. Per questo vogliamo chiarirti le idee:

  • Per limitare eventuali perdite puoi usare uno stop loss. In questo caso, qualora il prezzo dell’oro toccasse il livello che hai stabilito, il broker chiuderà automaticamente la posizione;
  • Per automatizzare l’eventuale chiusura dei profitti puoi utilizzare un take profit. In questo caso, quando il livello di prezzo dell’oro toccherà il tuo take profit il broker procederà a chiudere la posizione;
  • La leva finanziaria è un meccanismo che ti consente di amplificare la portata del tuo investimento. Una leva 1:20, ad esempio, implica che per ogni euro investito dal tuo saldo ne potrai investire altri 19 che il broker ti presterà. Questo significa che investendo 100 euro del tuo saldo, la tua posizione varrà 2000 euro; la conseguenza diretta è che una variazione del 2% della quotazione dell’oro non provocherà perdite o profitti per 2 euro, ma per 40;
  • Impostando un buy limit ordini al broker di comprare oro quando il suo prezzo sarà quello che tu hai scelto e che si trova sotto la quotazione attuale. Un buy limit è un ordine di acquistare il metallo prezioso ad una quotazione inferiore di quella attuale;
  • Impostando un sell limit ordini al broker di vendere oro allo scoperto quando il suo prezzo sarà quello che tu hai scelto, e che si trova sopra la quotazione attuale. Un sell limit è un ordine di vendere l’asset ad un prezzo superiore alla quotazione del momento.

Prevedere l’andamento del valore dell’oro

Poiché il trading online è un tipo di investimento per chi intende negoziare sul breve termine, sulle speculazioni del momento, diventa fondamentale sviluppare un proprio modo di studiare i grafici e prevederli. Se questa fosse una scienza esatta, chiunque sarebbe in grado di farlo. Per questo motivo non ci sono delle leggi assolute, ma solo molta tecnica ed un bagaglio di conoscenze da espandere nel tempo. Sostanzialmente ti devi concentrare su due aspetti:

  • L’analisi tecnica, ovvero la comprensione di come gli indicatori matematici e statistici (semplificando un po’) possono aiutarti a prevedere l’andamento della quotazione;
  • L’analisi fondamentale, che invece verte intorno alle notizie in arrivo dai mercati e dal mondo della politica. Gli avvenimenti importanti possono spostare il prezzo dell’oro considerevolmente, anche nell’arco di soli pochi istanti.

Non solo devi riuscire a comprendere quali siano i fattori, sia tecnici che fondamentali, in grado di influenzare la quotazione in tempo reale dell’oro. Poiché questo è denominato in dollari, ovvero viene comprato e venduto in Borsa stabilendo il suo valore in dollari americani, dovrai anche comprendere quali siano i fattori che influenzano l’andamento di questa valuta. Molti traders impiegano anni ad affinare le proprie tecniche fino a diventare negoziatori di professione; se è la prima volta che ti affacci su questo mondo, sii pronto ad imparare e a continuare ad apprendere -specialmente dagli errori- durante tutto il tuo percorso.

MIGLIORI PIATTAFORME PER INVESTIRE IN ORO FINANZIARIO - CFD
Regolatore: CySEC

Strumenti di analisi
Demo gratuita
Please wait...
Recensione Markets.com
REGISTRATI GRATIS Capitale a rischio.
Regolatore: CySEC

Social Trading
Copy PortFolios
Please wait...
Recensione eToro
REGISTRATI GRATIS Capitale a rischio.
Regolatore: CySEC

Zero commissioni
Spreads stretti
Please wait...
Recensione Plus500
REGISTRATI GRATIS L'80.6% dei conti al dettaglio di CFD perdono denaro.

Quanto investire per cominciare

Questa è una delle domande più frequenti di chi sta per cominciare ad investire in oro. La risposta non è semplice da dare, perché dipende da molti fattori personali. Investendo 100 euro saresti sicuro di non star rovinando le tue finanze anche nel caso dovessi perdere tutto; anche nel caso dovesse andare tutto molto bene, però, non realizzeresti una cifra da “Wolf of Wall Street” ed è bene che tu non faccia trading con questo tipo di riferimento in mentre. Lo stesso si ripete, ma al contrario, prendendo come riferimento una cifra troppo alta.

Nel complesso, l’unico consiglio davvero utile è quello di non investire mai più di quel che puoi permetterti di perdere. I mercati finanziari, specialmente quando si parla di speculazioni di breve termine, non sono affatto un posto tranquillo.

C’è molto da sapere e da imparare, per cui dovresti limitarti a iniziare con una cifra che sia “perdibile” e magari prima ancora dovresti provare il conto demo. Nel tempo, poi, avrai sicuramente modo di aggiustare il tiro in base ai risultati ottenuti ed alle condizioni di mercato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

2017/2018 ©Investireinoro.org - La prima guida italiana dedicata esclusivamente alla compravendita di oro fisico e/o finanziario.