giovedì, 12 Dicembre, 2019

Acquistare lingotti d’oro a Torino

Se vuoi acquistare lingotti d’oro a Torino per investire nel bene rifugio più tradizionale del mondo, sicuramente non sbagli. Tante aziende e tante mode passano (vedi le criptovalute), ma l’oro rimane un asset solido su cui investire che assicura una plusvalenza nei momenti più difficili del mercato; in un portafoglio di investimento equilibrato non dovrebbero mai mancare i metalli prezioso, porto sicuro in tempi difficili.

Torino negli ultimi anni ha visto un po’cambiare lo scenario cittadino dell’oro. Purtroppo tante storiche gioiellerie hanno chiuso e lasciato il passo ai Compro Oro, proliferati in tempi di crisi e ora meno frequenti (e meno insistenti con la loro pubblicità), man mano che l’economia torinese mostra segni di ripresa.

Il punto nodale è comunque che comprare lingotti in città non è semplice: l’oro da investimento non può essere venduto né dalle gioiellerie né dai Compro Oro, ma solo dalle aziende espressamente autorizzate dalla Banca d’Italia. Sul sito della BdI potrai anche trovare, infatti, un elenco di enti autorizzati  ( tra cui l’affidabile sito BullionVault ).

Comprare Lingotti d’Oro in Banca

Parlare di Lingotti e Torino insieme sembra quasi un gioco di parole, visto il ruolo che lo storico edificio Fiat ha avuto per la città. Le filiali bancarie della città sono sempre disponibili per la compravendita di oro per conto dei loro clienti, dalla quale traggono ghiotte commissioni. Solitamente le banche non sono autorizzate a comprare beni da investimento per i propri clienti, dovendosi appoggiare alle apposite SIM o SGR. Fideuram e Fineco, ad esempio, sono le società di investimento dei gruppi Intesa San Paolo e Unicredit: nel complesso l’operazione richiede dunque due intermediazioni.

Comprare oro in banca, fino a non molto tempo fa, era l’unica soluzione per non dover ripiegare sulle alternative diverse dall’oro da investimento (come monete e gioielli). Oggi che fortunatamente esistono metodi migliori, finalmente, possiamo dircelo: è un furto legalizzato.

Perché dovrei spendere gran parte dei risparmi che voglio investire in oro e che mi sono guadagnato, anziché per comprare il metallo, per pagare delle commissioni di ufficio? In redazione cerchiamo di consigliarti soltanto i metodi migliori per investire i tuoi soldi; le due linee guida che seguiamo, in primis, sono quella del metterti al riparo dalle truffe e quella di sconsigliarti chi cerca di lucrare esageratamente sul tuo desiderio di investire.

acquistare oro a torino

Nel momento in cui ti rechi in banca per comprare lingotti d’oro sai già che dovrai riconoscere commissioni su qualsiasi cosa. Nello specifico:

  • Per passare il tuo ordine alla SIM o SGR di riferimento ti verrà richiesta una commissione;
  • Un’altra commissione di ufficio verrà richiesta dalla SIM o SGR;
  • Andrai a pagare una percentuale notevole (solitamente non meno dell’1% del valore totale) per l’acquisto, e ne pagherai altrettanto al momento della rivendita;
  • Ti verrà applicato uno spread, ovvero una differenza tra prezzo di acquisto e prezzo di vendita dell’oro, molto più alta di quella proposta da BullionVault e dai broker di CFD come Markets.com o Plus500.

Comprare un Lingotto d’Oro nei negozi torinesi

A Torino c’è una lunga tradizione per l’oreficeria che ha visto nascere sul territorio aziende famose in tutto il mondo. Questa è stata una culla anche per alcuni banchi metalli piuttosto conosciuti in città, come Borgarello in via San Francesco d’Assisi (pieno centro) o presso Bolaffi.

Proprio Bolaffi è forse uno dei banchi più conosciuti al mondo e non vende soltanto oro da investimento, ma anche da collezione: se per i lingotti d’oro, per come conosciamo il mercato -trattanto di investimenti da anni- eviteremmo di rivolgerci a loro, per le monete da collezione sono sicuramente uno dei brand più interessanti che ci siano.

In particolare sono famosi per le monete dell’Antica Roma, beni da collezione che in quanto tali non sono soggetti a tassazione.

acquistare oro a torino

Per investire in oro sotto la Mole le alternative sono tante. Quelle digitali, però, secondo la nostra esperienza sono le migliori

Il problema principale legato ai negozi è che, malgrado non applichino commissioni d’ufficio per l’acquisto, gli spread sono davvero eccessivi.

Sia l’acquisto che la vendita di oro presso questi intermediari avvengono a prezzi troppo distanti da quelli di mercato per rendere conveniente l’investimento.

Talvolta gli scarti tra domanda e offerta arrivano al 8% presso i banchi metalli: sarebbe necessaria una rivalutazione davvero notevole (anche troppo) soltanto per ripagare il differenziale bid/ask pagato sull’esecuzione dell’ordine.

Per investimenti ridotti può darsi che il negozio fisico possa ancora offrire una soluzione; fin tanto che la commissione pagata in banca eccede il valore in percentuale dello spread, comprare lingotti d’oro presso uno dei negozi di Torino è più conveniente che farlo in banca.

Quando il valore dello spread eccede le commissioni dell’istituto di credito, invece, la banca diventa l’intermediario meno costoso.

In ogni caso, a fronte di tutti i servizi e i siti web provati dall nostra redazione, ti sconsigliamo vivamente di provare a comprare lingotti d’oro sia in banca che in un negozio. Che tu sia di Torino o di qualsiasi altro posto, l’economia digitale fa sicuramente di più al caso tuo.

Comprare Lingotti d’Oro nel modo più conveniente

Quando cinque anni fa abbiamo deciso di allargare il campo della nostra redazione agli investimenti in oro (prima ci occupavamo solo di Forex e azioni), non riuscivamo a credere che esistessero dei servizi online dedicati a ciò. Oggi l’economia del web ci sembra più vicina e sembra anche più normale che sia così, ma i grandi players del mercato di allora sono gli stessi che ci sono oggi.

Dopo aver provato i cinque servizi più famosi e gettonati online, quello che ci è piaciuto di più è BullionVault (Apri un conto gratuito da qui). Abbiamo usato BullionVault in diverse occasioni per comprare e vendere metalli preziosi, oro in particolare, e siamo sempre stati molto soddisfatti del risultato. Nella nostra guida a BullionVault spieghiamo il funzionamento del sito in ogni suo singolo dettaglio, ma in questo contesto vogliamo limitarci a spiegarti di cosa si tratta. Nella guida, se vorrai, potrai trovare una spiegazione step-by-step del processo di registrazione e deposito, oltre che su come negoziare i metalli.

BullionVault funziona così:

  • Prima di tutto dovrai creare un account inserendo i tuoi dati e scegliendo un indirizzo mail ed una password;
  • Per caricare il tuo conto e poter iniziare ad investire in oro dovrai inviare un bonifico bancario alla filiale italiana del servizio;
  • Una volta che il deposito sarà riuscito, potrai scegliere quale metallo comprare e da quale Borsa (sono disponibili oro, argento e platino e puoi selezionare le quotazioni di Zurigo, Singapore o Londra). Come bonus di benvenuto riceverai anche alcuni grammi di argento che potrai conservare sul tuo account fin quando ne avrai voglia;
  • I metalli non vengono spediti agli acquirenti, bensì custoditi presso i caveau delle banche con cui BullionVault ha stretto accordi commerciali. Questo ti consente di vendere il tuo oro in qualsiasi momento e in pochi istanti, capitalizzando così il tuo investimento quando lo ritieni più opportuno.

BullionVault vanta centinaia di migliaia di clienti soddisfatti e oltre 2 miliardi di euro di volume totale generato in transazioni da quando è stato fondato: queste sono un paio di cifre che ti possono aiutare a comprendere la portata del progetto. Soprattutto se il tuo fine è quello di comprare oro come investimento, averlo al sicuro nei caveau delle banche più solide del mondo e poter chiudere la tua posizione in ogni momento è qualcosa di fondamentale.

Le commissioni di BullionVault sono davvero ridicole: 0,10% come commissione di apertura e di chiusura e spread di circa 100 $ per ogni kg di oro comprato/venduto. Se paragonate alle cifre proposte dalle banche e dai negozi di Torino, BullionVault porta la competizione su un altro livello.

Investi in oro fisico su BullionVault.it –> Apri un conto gratuito da qui

Alternative a BullionVault

Un’alternativa, adatta però solo a chi desidera fare speculazioni di breve termine, sono i broker di CFD. Quelli che la nostra redazione consiglia sono, in particolare, eToro, Plus500 e Markets.com. Questi broker sono i più convenienti in assoluto, non prevedendo nessuna commissione per l’apertura e la chiusura delle posizioni ma solo un piccolo spread (persino più basso di quello di BullionVault) tra domanda e offerta.

I broker sono estremamente convenienti ma, dall’altra parte, sono anche diversi dai sistemi per comprare lingotti d’oro. Andando in un negozio di Torino o su BullionVault e acquistando del metallo prezioso, tu diventerai proprietario del metallo stesso.

I broker, invece, ti consentono di comprare o vendere CFD sull’oro (Contratti per differenza o, in inglese, Contracts For Differenze). Questi hanno in ogni istante il prezzo dell’oro, ma sono contratti sull’oro e non oro vero e proprio. Anche se sembra la stessa cosa, il fatto che questi siano contratti derivati consente loro una maggiore flessibilità:

  • Possono essere sia comprati che venduti allo scoperto, se desideri investire a ribasso;
  • Puoi sfruttare la leva finanziaria sul tuo investimento, aumentando così la cifra che sei in grado di investire (ma aumentando il rischio);
  • L’esecuzione dell’ordine è pressoché istantanea, perché il broker crea i contratti che tu compri o vendi, e non deve dunque reperire la materia prima sul mercato.

Il motivo per cui questa soluzione è particolarmente adatta per chi desidera fare speculazioni di breve termine sta nell’applicazione della leva finanziaria. Se non sai di che cosa si tratti, puoi utilizzare la nostra guida completa ai CFD o la nostra spiegazione della leva finanziaria per entrare nel merito e comprenderne tutti gli aspetti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

2017/2018 ©Investireinoro.org - La prima guida italiana dedicata esclusivamente alla compravendita di oro fisico e/o finanziario.