Acquistare Oro: dove e come ?

L’oro è un metallo prezioso il cui valore è riconosciuto da millenni. Fino ad un secolo fa le monete avevano valore soltanto per il loro contenuto di oro e fino a cinquant’anni fa ogni banca nazionale, per emettere nuove monete, doveva garantire di avere riserve sufficienti in oro per coprire tutta l’emissione. Anche se dalla conferenza di Bretton-Woods in poi la parità oro-dollari e ogni altra parità tra moneta e metallo sono state abbandonate, questo non significa affatto che i lingotti abbiano perso valore: l’oro rimane il bene rifugio e da investimento per eccellenza.

Le sue proprietà fisiche e chimiche fanno sì che da sempre questo metallo possa essere utilizzato come mezzo per gli scambi economici senza alcun tipo di problema: non può ossidarsi, non perde mai le sue caratteristiche, ha un peso specifico molto alto (il che consente con poco volume di conservarne grandi quantità), non si ossida e non perde mai la sua lucentezza. Se De Beers è famosa per aver lanciato lo slogan “Un diamante è per sempre” nei primi del ‘900, il mondo intero aveva già capito da quasi 5.000 anni che un lingotto o una moneta d’oro lo sono altrettanto.

É chiaro che dopo millenni di continua estrazione l’oro, che richiede milioni di anni di processi geologici nelle profodità della Terra per formarsi, si stia esaurendo. Un esempio celebre è quello del Sud Africa, che nel corso degli anni ’70 produceva più del 75% dell’oro estratto nel mondo. Oggi questo Paese produce l’8% del volume complessivo di oro estratto, con un calo di oltre il 90% dovuto all’esaurimento dei giacimenti superficiali.

Acquistare oro oggi, dunque, è un investimento tanto sicuro quanto poteva esserlo cinquanta, cento e persino mille anni fa. Mentre bolle e mode, come le criptovalute, passano senza lasciare traccia, i metalli preziosi rimangono un bene dal valore globalmente riconosciuto e fondamentale per lo svolgimento delle transazioni finanziarie delle banche centrali. Chi acquista oro fisico o da investimento mette al sicuro i propri risparmi, sfruttando tutti i benefici che un bene rifugio offre.

I mezzi per investire in oro, in ogni caso, si sono sicuramente evoluti: il servizio più apprezzato dalla nostra redazione, infatti, è questo quì.

Perché si investe in oro: i vantaggi del bene rifugio

Il motivo principale per cui gli investitori scelgono di comprare oro è proprio racchiuso nel suo essere un bene rifugio. Il concetto potrebbe esserti familiare se hai qualche conoscenza di finanza personale, ma siamo felici di potertelo spiegare qualora così non fosse.

Quando l’economia attraversa un momento favorevole, gli strumenti finanziari “naturalmente rischiosi” diventano redditizi e relativamente sicuri. Il caso tipico è quello delle azioni, asset che dipendono da tanti diversi fattori quali lo stato dell’economia nazionale, della valuta nazionale, l’andamento del settore e infine quello dell’azienda.

Quando l’economia attraversa invece un momento difficile o di presumubile instabilità politica, avviene il contrario. Si risale la catena degli strumenti perché le aziende sono a rischio, in quanto il settore è a rischio perché anche la valuta nazionale e l’economia nazionale sono a rischio.

Cosa rimane di sicuro? I metalli preziosi, il cui valore aumenta in caso di crisi o guerre proprio in virtù del fatto che, anche se tutte le aziende del mondo dovessero fallire, le persone riconoscerebbero comunque ad essi il loro valore.

come acquistare oro

I lingotti sono una scelta comune per chi acquista oro, ma gli strumenti a disposizione per farlo oggi sono totalmente smaterializzati

Persino lo Stato italiano potrebbe fallire e diventare insolvente, condannando tutte le aziende creditrici e i proprietari dei titoli di stato a non poter riscuotere i loro crediti. Anche in una situazione così compromessa, tuttavia, i proprietari di oro fisico vedrebbero conservato il valore dei propri investimenti e anzi, molto probabilmente esso aumenterebbe per via dell’aumento di domanda che ne seguirebbe.

Ovviamente investire tutti i risparmi in oro, argento o platino non è una grande idea. In tutte le fase rialziste dei mercati, infatti, si mancherebbe la grande opportunità di ricevere dei rendimenti paragonabili a quelli dei titoli azionari o degli indici di Borsa.

Se l’economia cresce, cresce sempre più di quanto aumenti il valore dell’oro. Se vuoi investire con saggezza, costruisci un portafoglio bilanciato: utilizza una parte dei tuoi risparmi per investire in asset sicuri (metalli preziosi e titoli di Stato) e una percentuale minore per titoli azionari, derivati e simili.

I portafogli più tipici sono per l’80% composti da oro e obbligazioni e per il 20% da quote di fondi di investimenti azionari. Questo, ovviamente, con riferimento al lungo termine: nel breve è sempre possibile fare trading per speculare sui movimenti di breve periodo del prezzo di qualsiasi asset, ed in questo caso non fa differenza quale sia l’asset: conta solo la capacità di aprire e chiudere la posizione al momento giusto per ottenere il rendimento più alto possibile.

Per scoprire di più sull’oro come bene rifugio, acquistando il metallo fisico, clicca su questo link qui. Per sperimentare il trading, invece, puoi provare Plus500 (anche con conto demo gratuito investendo soltanto denaro virtuale).

5 domande da farti prima di investire in oro

Le informazioni del paragrafo precedente ti servono per capire il contesto generale dell’investimento in oro: un bene sicuro, ottimo per mettersi al riparo da eventuali crisi economiche o politiche, oppure un asset su cui speculare per cogliere i movimenti di breve periodo. A questo punto possiamo iniziare ad impostare il percorso giusto per te per capire se sia il caso e quale sia il modo più opportuno per te per acquistare oro. Vediamo cinque domande fondamentali: dalle risposte che ti darai, nei paragrafi seguenti troverai le dritte per impostare il tuo piano di investimento.

  1. Voglio investire nel lungo termine o speculare sui movimenti di breve termine?
  2. Mi interessa comprare oro fisico o preferisco strumenti da investimento puro (i secondi possono farti ottenere perdite e profitti più elevati, i primi sono meno rischiosi)?
  3. Voglio custodire io l’oro o preferisco che venga custodito in un caveau sicuro?
  4. Quante commissioni sono disposto a pagare per il mio acquisto?
  5. Voglio comprare monete per regalarle (es. ad un battesimo) o voglio che sia un investimento?

MIGLIORI PIATTAFORME PER INVESTIRE IN ORO FINANZIARIO - CFD

broker-marketscomDeposito minimo: €100
Conto demo Markets.com
Vantaggi
: Criptovalute + MT4 +Trend trader + Analisi + Spreads stretti
Regolatore
: CySEC
Recensione Markets.com

Sito ufficiale
REGISTRATI GRATIS
Capitale a rischio.
broker-etoroDeposito minimo: €200
Conto demo eToro
Vantaggi: Social trading + eToro copy funds + Criptovalute
Regolatore: CySEC
Recensione eToro

Sito ufficiale
REGISTRATI GRATIS
Capitale a rischio.
Deposito minimo: €100
Conto demo Plus500
Vantaggi: 0 commissioni + Spreads stretti + Criptovalute
Regolatore: CySEC

Recensione Plus500

Sito ufficiale
REGISTRATI GRATIS
L'80.6% dei conti al dettaglio di CFD perdono denaro.

Comprare oro per fare un regalo

Ci sono circostanze perfette per regalare oro, mentre in altre sarebbe decisamente fuori luogo. Le circostanze migliori sono:

  • Battesimo;
  • Comunione;
  • Creesima;
  • Regalo di compleanno per bambini (se si è un parente del festeggiato).

Il bello di questo tipo di regalo è che è per sempre, è di grande classe e sarà un ricordo che sicuramente il festeggiato si porterà con sé nel corso della vita. Spesso le monete o i gioielli non vengono poi venduti nemmeno da adulti, passando così da una generazione all’altra. Occorre soltanto operare una scelta:

  • Preferisci regalare oro come bene da collezione (es. monete antiche o gioielli)?
  • Vuoi regalare oro come monete da investimento?

La differenza tra questi due regali non sarà, forse, molto percepita dal festeggiato. In realtà, però, l’oro da collezione e l’oro da investimento sono decisamente diversi sia a livello monetario che fiscale. Per chiarirti meglio le idee, approfondiremo la questione nei prossimi due paragrafi.

Regalare oro da collezione

oro da collezione gioielli

I gioielli sono una tipica forma di oro da collezione

L’oro da collezione si presenta in una forma esteticamente più gradevole di quello da investimento. Solitamente si tratta di monete o di gioielli che vengono venduti al dettaglio ad un valore superiore a quello dell’oro contenuto all’interno: nel caso delle monete antiche, il motivo è che la loro rarità le impreziosisce rispetto al solo metallo; nel caso dei gioielli, invece, il valore aggiunto deriva dal processo di lavorazione.

Proprio a proposito di oro e gioielleria, poi, l’Italia vanta una tradizione oreficera di lunghissima data che ha contribuito allo sviluppo del mito del Made-in-Italy. Questo garantisce un’ampia offerta di gioielli e gioielleria presso cui comprare oro da collezione.

Le monete d’oro da collezione sono una categoria residuale, ovvero non definita di preciso: sono tutte le monete d’oro non ufficialmente catalogate come Bullion. Si tratta, ad esempio, delle monete dell’Impero Romano e delle Lire coniate prima del 1945. Queste sono sempre più rare nel tempo e, di conseguenza, si rivalutano nel corso del tempo; il prezzo, come sempre, è dettato dall’incontro tra domanda e offerta ma non esiste una vera e propria Borsa Valori presso cui siano quotate le monete da collezione.

L’oro da collezione non è soggetto alla tassazione sui redditi dei prodotti finanziari.

Regalare oro da investimento

Quando si parla di oro da investimento, necessariamente si parla di lingotti o di monete Bullion. Questo termine indica proprio le monete il cui valore è dettato dalla quantità di oro fisico presente al loro interno e che, di conseguenza, prendono o perdono valore a seconda del valore segnato dai listini di Borsa. Le monete Bullion possono essere elencate, essendo un numero finito, ma poiché sono parecchie ci limiteremo in questa sede a nominare le più famose tra quelle d’oro:

  • Eagle Americano (singolo, doppio, mezzo e un quarto)
  • Sterlina Inglese (nota come Sovereign)
  • 20 Franchi Francesi
  • 20 Lire Italiane
  • 20 Franchi Francesi
  • 10 Rubli Russi

Queste monete un tempo erano valuta circolante ed utilizzata per le transazioni. Con l’abbandono della parità tra oro e moneta non sono più utilizzate monete di metalli preziosi per gli scambi commerciali, ma il loro valore rimane come strumenti da investimento. La tassazione in questo caso è del 26% sulla plusvalenza generata con la compravendita. Nel caso essa non generasse una plusvalenza, non è dovuto alcun onere fiscale.

Investire in Oro

Per investire in oro esistono vari modi, tra cui quello appena citato di comprare oro tramite monete Bullion. Queste sono, tuttavia, meglio come regalo: nei prossimi paragrafi vedremo come, per chi davvero vuole muovere una parte dei risparmi per conservarla sotto forma di metalli preziosi, sia sicuramente più indicato operare diversamente.

L’oro da investimento esiste sotto tre forme:

Ovviamente, mentre i primi due sono oggetti fisici, il terzo è oro “virtuale” che viene utilizzato esclusivamente per speculare. Ogni forma ha i suoi vantaggi ed i suoi svantaggi, per cui dovresti concentrarti  da subito sull’identificazione del metodo più adatto a te per investire in oro.

Oro fisico – Monete e Lingotti

Monete e lingotti possono essere acquistati in diversi modi, che analizzeremo nei paragrafi dedicati a “Come comprare oro”. Per il momento, quel che puoi da subito realizzare è che si tratta di strumenti che devi pagare per intero. Gli strumenti finanziari hanno invece la caratteristica di poter essere operati con leva, aumentando la portata del proprio investimento.

Quando compri monete o lingotti devi inoltre premurarti di conservarli nel modo più sicuro possibile. Mantenerli in casa non è sicuro, salvo che non si disponga di un impianto d’allarme all’avanguardia, in quanto la cassaforte e l’oro sono l’obiettivo principale dei ladri d’appartamento. Meglio, se puoi, tenerli in una cassetta di sicurezza in banca e tirare fuori il tuo oro soltano quando avrai la necessità di venderlo. L’oro fisico è inoltre soggetto, nella quasi totalità dei casi, a commissioni di negoziazione decisamente superiori a quelle dell’oro “finanziario”.

Investi in lingotti con la massima sicurezza e i minimi costi di negoziazione –>  visita il sito ufficiale in italiano di BullionVault.it

Investi in oro/cfd su eToro –> Apri un conto gratuito

Oro come strumento finanziario

Lo strumento finanziario più utilizzato per comprare e vendere oro sono i CFD (Contracts for Difference). Questi possono essere negoziati facilmente anche da casa: è sufficiente avere accesso ad un broker, che si può ottenere gratuitamente tramite la registrazione, utilizzando un qualsiasi servizio di trading online. La nostra redazione, dopo averne provati parecchi, ti consiglia eToro o Plus500.

I CFD sono contratti derivati, dunque comprando CFD diventerai proprietario di questi CFD e non dell’oro fisico. Questi hanno, tuttavia, diversi vantaggi: in primis quello di poter essere operati sia a rialzo che a ribasso, tramite acquisto o tramite vendita allo scoperto. Vengono conservati direttamente dal broker e non dovrai mai preoccuparti, quindi, di furti o di pagare una cassetta di sicurezza. Inoltre non si pagano commissioni né per l’apertura né per la chiusura di una posizione, ma soltanto uno spread (una differenza tra prezzo di acquisto e prezzo di vendita), il che rende molto meno costose le provvigioni dell’intermediario.

Anche in banca è possibile comprare oro puramente finanziario, ad esempio chiedendo al proprio referente in filiale di acquistare dei futures sul metallo prezioso. Questi sono contratti un po’particolari, ma non difficili da comprendere: il future è un contratto con cui si stabilisce che ad una certa scadenza avrò diritto a comprare un certo bene ad un prezzo fissato.

Ipotizziamo che tu creda in un forte rialzo dell’oro da qui ai prossimi tre mesi: oggi puoi comprare un contratto future a 90 giorni per bloccare 3 once di oro ad un determinato prezzo, e tra tre mesi potrai riscuoterle e rivenderle al prezzo che l’oro avrà in quel momento.

investire in oro con i cfd

I CFD sono uno strumento speculativo per il trading online di vari asset, tra cui l’oro

La nostra redazione si occupa di finanza personale e investimenti da anni ormai, per cui conosciamo bene i vari strumenti finanziari con cui può essere negoziato l’oro. Il nostro consiglio rimane comunque quello di scegliere i CFD o gli ETF, soprattutto se non hai mai investito in metalli preziosi prima d’ora. In una checklist, eccoti tutte le motivazioni:

  • Sono strumenti semplici da comprandere e gestibili facilmente in qualsiasi momento. Compri o vendi, guardi il grafico aggiornato live in ogni istante e sai esattamente in ogni momento qual è il risultato che otteresti chiudendo la posizione. I migliori broker (Plus500, eToroeMarkets.com) rendono tutto estremamente intuitivo. Non solo, ma questi sono accessibili sia da desktop che da mobile, consentendoti di monitorare i tuoi investimenti in ogni momento;
  • Grazie all’assenza di commissioni per l’apertura e la chiusura delle posizioni, puoi investire anche con piccole cifre. Un’operazione bancaria dal costo di 200 euro significa che, su una somma da 10.000 euro, dovresti ottenere il 2% di rendimento soltanto per ripagare dei costi fissi (senza considerare lo spread). Potendo fare tutto online su piattaforme gratuite, questo problema non si pone;
  • La leva finanziaria è un altro sistema che può essere di grande aiuto quando si investe in oro per la prima volta. Inizialmente potresti semplicemente depositare una piccola somma e osservare come, proprio per effetto del moltiplicatore, l’investimento aumenti la sua portata in automatico. Una volta che ci avrai preso la mano potrai eventualmente investire di più. In ogni caso, ricordati che tutti i broker che abbiamo linkato prevedono la possibilità di aprire un conto demo e provare ad investire con denaro virtuale, proprio per farti prendere dimestichezza con le loro piattaforme;
  • A differenza di quanto accade con un intermediario che deve reperire il metallo o i suoi compratori sul mercato, i broker emettono i CFD che tu compri o vendi. Per questo motivo l’esecuzione delle transazioni è praticamente immediata.

Come comprare Oro

Adesso che conosci tutte le opzioni sul tavolo possiamo entrare nel merito e iniziare a trattare il processo di acquisto vero e proprio. Il nostro obiettivo è non lasciarti da solo, soprattutto nel momento in cui stai effettivamente eseguendo la transazione. Se hai già deciso in che forma e per quale fine vuoi comprare oro, puoi saltare direttamente al paragrafo che ti interessa di più. Di seguiro spiegheremo, infatti, sia come comprare oro fisico che come comprare CFD.

Come comprare Oro Fisico

L’oro fisico si presenta, come abbiamo detto, sotto forma di monete o di lingotti. Hai due modi per comprarlo: il primo è quello di fare una telefonata o una visita in banca, il secondo è quello di utilizzare BullionVault. La seconda opzione è quella che ti raccomandiamo, di nuovo per una questione di convenienza e massimizzazione del tuo investimento.

Comprare oro in banca significa di nuovo dover pagare una commissione spropositata per l’apertura e la chiusura della tua posizione: se non hai almeno 30.000 euro da investire, a livello finanziario qualsiasi professionista sa che non sarebbe una scelta saggia. Anche gli spread sono piuttosto alti, arrivando fino a 500 euro per kg di metallo prezioso e aggirandosi, in media, inotorno ai 350 euro. Fortunatamente BullionVault ha stravolto questo sistema che soffocava i piccoli risparmiatori e ha creato una soluzione accessibile a tutti; grazie al fatto di essere utilizzato da milioni di persone nel mondo, solo ed esclusivamente per investire in oro, il costo di transazione è molto basso per via delle economie di scala create da questo sistema.

In un’altra guida abbiamo descritto la procedura completa di registrazione e la guida a Bullionvault, in cui puoi scoprire ogni singolo dettaglio del servizio. Qui elenchiamo i punti fondamentali che dovresti conoscere:

  • BullionVault è un servizio per la compravendita di metalli preziosi -oro, argento e platino- che esiste da oltre dieci anni ed opera tramite il suo sito web per gestire ogni rapporto e ogni transazione con i clienti;
  • Una volta registrato potrai inviare un bonifico alla sede italiana (BullionVault nasce negli Stati Uniti) ed ottenere un accredito sul tuo conto non appena questo sarà ricevuto. Dopodiché potrai iniziare a negoziare oro, argento e platino in ogni istante. Come bonus di benvenuto riceverai, inoltre, alcuni grammi di argento con cui provare il servizio;
  • BullionVault non invia il metallo prezioso direttamente a casa dell’utente che lo ha acquistato. Conserva tutto l’oro presso i caveau sotterranei di alcune banche americane e svizzere con cui ha stipulato accordi commerciali. Questo evita due problemi sostanziali: quello di assicurare la spedizione dell’oro, cosa che ha un costo non indifferente, e quello di rendere veloci le transazioni all’interno della piattaforma. Se un utente sta cercando di vendere 100g di oro e contemporaneamente un altro utente sta cercando di comprarli, combinando i due ordini BullionVault può eseguire entrambi gli ordini in un istante.

La nostra redazione ha provato BullionVault la prima volta nel 2016 e ancora oggi il nostro account è aperto ed attivo. Non abbiamo mai avuto problemi con il servizio che, d’altro canto, vanta oltre 2 miliardi di euro di volume d’affari gestito da quando è stato aperto. Visita il sito ufficiale in italiano di Bullionvault

Come comprare Oro puramente Finanziario

Per comprare oro nelle sue forme più speculative, come abbiamo già spiegato, hai due opzioni: la prima è quella di acquistare dei CFD e la seconda quella di comprare dei contratti futures. Partiamo proprio dall’ultima: se è la prima volta che stai investendo in metalli preziosi o se non sei un investitore di professione, questo tipo di contratto non fa proprio al caso tuo.

Il problema principale è che per acquistarli direttamente dovresti chiedere alla tua banca di mettersi in contatto con un operatore di Borsa (SIM o SGR) che svolga l’operazione per conto dell’istituto di credito, il che va contro il principio fondamentale del future: essendo un investimento consigliato per i momenti molto fugaci in cui una notizia fa svalutare il prezzo dell’oro, la rapidità dell’investimento è fondamentale. Se non a seguito di eventi macroeconomici molto rilevanti, il prezzo del metallo prezioso non si rivaluta in 30, 60, 90 o 120 giorni (gli archi temporali su cui è possibile stipulare un contratto future quotato in Borsa) in modo così consistente da sopraffare le commissioni richieste dalla banca e dalla SIM.

Per quanto riguarda i CFD è decisamente più facile comprendere che cosa comporti l’investimento e quali siano i costi. Prima di tutto dovrai aprire un account con un broker sicuro come eToro e, come ricordavamo prima, gli altri consigliati del settore sono Plus500 e Markets.com. Preparati: la procedura di iscrizione dura circa 15 minuti, perché la regolamentazione europea di questi servizi impone controlli e domande antiriciclaggio, antievasione e sull’investire informati.

Una volta aperto il tuo account avrai a disposizione molti asset su cui investire, tra cui le materie prime. Selezionando questa categoria potrai trovare anche i metalli preziosi e ovviamente tra questi è presente l’oro. I tasti “Compra” e “Vendi” ti consentono di aprire una posizione; potrai impostare la quantità di denaro da investire e decidere, nel caso di eToro, anche quale leva finanziaria utilizzare.

Una volta aperta la tua posizione potrai costantemente monitorare il suo andamento, chiuderla, scegliere gli stop (livelli di prezzo a cui vuoi che venga automaticamente chiusa) o aprirne un’altra. Utilizzando l’app del broker (disponibile per tutti e tre quelli suggeriti) potrai portare il tuo investimento con te ovunque andrai ed essere sicuro che la situazione non ti sfugga di mano.

Riepilogo e Conclusioni

Quando si parla di finanza, investimenti e metalli che da millenni vedono speculazioni avvenire sul loro valore, non c’è niente di semplice. Anche l’oro, così, diventa da semplice bene da investimento fisico un asset vero e proprio, su cui esistono contratti derivati e persino derivati sui derivati (come i CFD sui Futures). Chiudiamo quindi il cerchio, ricapitoliamo i punti principali e così facendo dovresti capire definitivamente quale sia la forma di investimento in oro che più fa per te.

In primo luogo, se quel che vuoi fare è comprare oro per regalarlo, hai due opzioni: quello da collezione (monete e gioielli che puoi comprare in gioielleria) o oro da investimento.

Se vuoi comprare oro da investimento, le scelte che hai di fronte sono nuovamente due: oro fisico e strumenti finanziari derivati dal valore dell’oro. Per comprare oro fisico, il servizio migliore tra tutte le opzioni che siamo riusciti a trovare e a provare è quello di BullionVault.

Questa opzione è ottima se vuoi mettere al sicuro i tuoi risparmi con un investimento di lungo termine, sfruttando l’oro come bene rifugio. Nel caso in cui il tuo obiettivo fosse quello di speculare sui movimenti di prezzo di breve termine del metallo prezioso, invece, sicuramente è più opportuno utilizzare i CFD per avvalersi dell’assenza di commissioni e della leva finanziaria. In questo caso dovrai utilizzare un broker, come eToro, Plus500 o Markets.com; questi sono quelli che la nostra redazione ha apprezzato maggiormente tra le varie opzioni disponibili sul mercato.

MIGLIORI PIATTAFORME PER INVESTIRE IN ORO FINANZIARIO - CFD

broker-marketscomDeposito minimo: €100
Conto demo Markets.com
Vantaggi
: Criptovalute + MT4 +Trend trader + Analisi + Spreads stretti
Regolatore
: CySEC
Recensione Markets.com

Sito ufficiale
REGISTRATI GRATIS
Capitale a rischio.
broker-etoroDeposito minimo: €200
Conto demo eToro
Vantaggi: Social trading + eToro copy funds + Criptovalute
Regolatore: CySEC
Recensione eToro

Sito ufficiale
REGISTRATI GRATIS
Capitale a rischio.
Deposito minimo: €100
Conto demo Plus500
Vantaggi: 0 commissioni + Spreads stretti + Criptovalute
Regolatore: CySEC

Recensione Plus500

Sito ufficiale
REGISTRATI GRATIS
L'80.6% dei conti al dettaglio di CFD perdono denaro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

2017/2018 ©Investireinoro.org - La prima guida italiana dedicata esclusivamente alla compravendita di oro fisico e/o finanziario.